Info

Remo Bodei

La civetta e la talpa

Sistema ed epoca in Hegel

user posted image

Autore: Remo Bodei
Titolo: La civetta e la talpa
Sistema ed epoca in Hegel
Lingua: Italiano
Genere: Saggio
Edizione: il Mulino 2014
Dimensione del file: 3,14 MB
Formato del file: Epub Mobi Azw3

Contenuto

Pubblicato originariamente nel 1975, questo libro ha segnato una svolta nella ricerca sull’idealismo classico tedesco, imponendosi presto come felice e organico tentativo di comprensione in chiave originale della filosofia hegeliana, dalla “Fenomenologia dello spirito” al ciclo delle lezioni berlinesi. Il volume viene oggi riproposto in edizione rivista e aumentata nella convinzione che costituisca tuttora un imprescindibile punto di riferimento per inquadrare un’intera fase storica anche nella prospettiva delle scienze matematiche e naturali.
Definendo la filosofia “il proprio tempo appreso nel pensiero”, Hegel condensa in una sola frase i nodi più complessi della sua opera. Cosa significa per lui pensare il suo tempo? Qual è il senso della corrispondenza fra struttura sistematica e campo dei mutamenti storici? Quale il rapporto fra la civetta della filosofia, che interpreta coscientemente l’epoca, e la talpa dello spirito, che la trasforma inconsciamente attraverso il suo cieco lavorio?

Che cosa significa per un filosofo e per un grande esegeta come Bodei riaggiustare la prospettiva su di un gigante come Hegel a distanza di quasi quarant’anni? Che aspetto assume il pensiero di Hegel dopo il tramonto del marxismo al quale, nella cultura filosofica del Novecento, le interpretazioni del pensiero hegeliano sono state molto spesso congiunte? Qual è il nuovo volto di Hegel dopo la caduta del Muro di Berlino, dopo il declino della cultura postmoderna dominata, fra l’altro, da una costellazione filosofica molto variegata che va da Deleuze, a Derrida a Martin Heidegger?
In questo importantissimo libro, che è ormai parte integrante della grande tradizione degli studi hegeliani e della cultura del nostro tempo, Bodei ci mostra, tra le altre cose, con quale lacerazione ci tocca vivere e pensare nell’universo globalizzato.
Federico Vercellone, LaStampa

L’autore

Remo Bodei (Cagliari, 1938) ha insegnato Storia della filosofia ed Estetica alla Scuola Normale Superiore e all’Università di Pisa, ha studiato e insegnato in diversi atenei europei e americani, e attualmente insegna Filosofia alla Ucla di Los Angeles.
Ha dedicato le sue ricerche all’idealismo tedesco, al pensiero utopico, alla teoria delle passioni, alle logiche anomale e ai paradossi del tempo. Molti suoi lavori hanno per oggetto lo spessore e la storia delle domande che riguardano la ricerca della felicità da parte del singolo, le indeterminate attese collettive di una vita migliore, i limiti che imprigionano l’esistenza e il sapere entro vincoli politici, domestici e ideali.
Tra gli ultimi suoi libri, tradotti in molte lingue, ricordiamo: Piramidi di tempo. Storie e teoria del déjà vu (il Mulino, 2006); Gli uomini davanti alla natura selvaggia (Bompiani, 2008); La vita delle cose (Laterza, 2009); Ira. La passione furente (il Mulino, 2011); Immaginare altre vite (Feltrinelli, 2013); Generazioni. Età della vita, età delle cose (Laterza, 2014); La civetta e la talpa. Sistema ed epoca in Hegel (il Mulino, 2014). Con Feltrinelli ha pubblicato anche: Geometria delle passioni (1991), Destini personali (2002), Immaginare altre vite: Realtà, progetti, desideri (2013), La filosofia del Novecento (e oltre) (2015).
Inoltre, ha curato la traduzione e l’edizione italiana di testi di Hegel, Karl Rosenkranz, Franz Rosenzweig, Ernst Bloch, Theodor Adorno, Siegfried Kracauer, Michel Foucault.

Trackers

http://tracker.publicbt.com:80/
http://tracker.istole.it:80/
http://tracker.tntvillage.scambioetico.org:2710/scrape
http://open.demonii.com:1337/scrape
http://tracker.coppersurfer.tk:6969/scrape
http://tracker.openbittorrent.com/scrape